F.A.Q.

Attenzione, sul sito dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas è disponibile l'”Atlante dei diritti del Consumatore di Energia“, un documento completo e utile per chi volesse approfondire le tematiche relative alla liberalizzazione del mercato e alle procedure, costi, garanzie applicati al consumatore.

In elenco letture visualizzo una lettura in corso di validazione

Quando inserisci una nuova lettura trovi il valore colorato di azzurro e con la dicitura in validazione. Ciò significa che la lettura è stata inserita correttamente e deve essere validata dal sistema per non correre il rischio che eventuali errori di inserimento comportino importi anomali fatturati in bolletta.

Una volta validato il valore la lettura sarà con carattere nero e con il consumo medio valorizzato. Ciò significa che il sistema ha riconosciuto valida la lettura e che sarà utilizzata nella prima bolletta utile.

Countbox: In elenco letture visualizzo una lettura in corso di validazione

Quando inserisci una nuova lettura trovi il valore colorato di azzurro e con la dicitura in validazione. Ciò significa che la lettura è stata inserita correttamente e deve essere validata dal sistema per non correre il rischio che eventuali errori di inserimento comportino importi anomali fatturati in bolletta.

Una volta validato il valore la lettura sarà con carattere nero e con il consumo medio valorizzato. Ciò significa che il sistema ha riconosciuto valida la lettura e che sarà utilizzata nella prima bolletta utile.

Dove trovo il Codice Cliente?

Il codice cliente lo trovi in alto a sinistra nella tua bolletta sotto la voce DATI FORNITURA.

Cos’è il consumo medio giornaliero?

Il sistema calcola la differenza tra due letture e la divide per i giorni intercorsi tra le due date, in modo da darti un’idea di quanto hai consumato in media giornalmente. Osservando il grafico, puoi vedere come varia nel corso dell’anno il tuo consumo di acqua.

Ho inserito la lettura, ma non la visualizzo nello storico delle letture, come mai?

Le letture validate vengono importate nel sistema entro qualche giorno dall’inserimento.

Potrai verificare la media dei consumi dopo alcuni giorni dall’invio dell’autolettura.

Qual è il significato dei puntini colorati, nell’elenco delle bollette?

Accanto ad ogni bolletta vedi un pallino, che può essere di tre colori.

green pointVerde: la bolletta ci risulta pagata.

yellow pointGiallo: la bolletta è stata emessa, ma non è ancora decorsa la data di scadenza del pagamento.

red pointRosso: è passata la data di scadenza del pagamento; abbiamo lasciato passare qualche giorno, ma la bolletta non ci risulta ancora pagata. Regolarizza la tua posizione.

Come si legge il contatore di acqua?

Nel caso in cui è installato un contatore a misura diretta, la lettura del contatore si esegue considerando le cifre intere di colore nero (quelle prima di un’eventuale virgola) da sinistra verso destra. Se l’ultima cifra non è allineata alla altre, va considerata quella inferiore.

Nel caso in cui è installato un contatore a lancette, la lettura si esegue leggendo, con ordine orario, le lancette degli orologi neri:
prima x1000m3
poi x100m3
poi x10m3
infine x1m3.

Se la lancetta è posta tra due numeri (esempio tra il 4 e il 5), va considerato il numero che precede la lancetta (il 4).

Perché la lettura comunicata non è stata accettata?

Nel caso in cui inserisci un’autolettura per una fornitura di Acque Veronesi che il sistema non reputa coerente con i consumi storici apparirà un messaggio di errore.

In questo caso ti invitiamo a controllare la lettura inserita e nel caso sia corretta a contattare il servizio clienti.

Nel caso in cui è installato un contatore a misura diretta, la lettura del contatore si esegue considerando le cifre intere di colore nero (quelle prima di un’eventuale virgola) da sinistra verso destra. Se l’ultima cifra non è allineata alla altre, va considerata quella inferiore.

Nel caso in cui è installato un contatore a lancette, la lettura si esegue leggendo, con ordine orario, le lancette degli orologi neri:
prima x1000m3
poi x100m3
poi x10m3
infine x1m3.

Se la lancetta è posta tra due numeri (esempio tra il 4 e il 5), va considerato il numero che precede la lancetta (il 4).

Come si richiede un aumento di potenza?

Basta chiamare il numero verde 800 552866, la vostra richiesta verrà presa in carico e uno dei nostri tecnici vi contatterà per un sopralluogo se necessario.

Quali categorie di clienti fornisce AGSM Energia?

AGSM Energia fornirà tutti i clienti finali di Energia Elettrica, Gas, Teleriscaldamento siano essi in regime di maggior tutela che appartenenti al libero mercato. Non gestisce il Servizio di Salvaguardia. Le imprese che rientrano in tale regime possono aderire alle offerte su libero mercato

Posso cambiare l’indirizzo di recapito della bolletta?

Certo, puoi cambiare l’indirizzo di invio bolletta in qualunque momento. Vali nella sezione Richieste online. Tieni sotto mano una bolletta recente con i dati della fornitura.

Dato che ci sei perché non attivi anche Bolletta elettronica? In questo modo la bolletta ti giunge ovunque tu ti trovi 😉

Cos’è il codice POD, dove lo trovo?

Il POD (Point Of Delivery) è il codice alfanumerico nazionale di 14 caratteri che inizia per “IT”, che identifica univocamente il punto di prelievo dell’Energia Elettrica. È indicato nella bolletta nella sezione di sinistra, insieme a tutti i dati di fornitura e contratto. Tieni conto che il POD non cambia mai anche se cambi fornitore. Non cambia nemmeno se il Distributore ti cambia il contatore.

Schermata 2014-11-30 alle 11.17.32

Cos’è il codice PDR, dove lo trovo?

Il PDR (Punto Di Riconsegna) è il codice numerico nazionale di 14 cifre, che identifica univocamente il punto di prelievo del Gas. È indicato nella bolletta nella sezione di sinistra, insieme a tutti i dati di fornitura e contratto. Questo codice rimane invariato anche se cambi fornitore. Non cambia nemmeno se il Distributore sostituisce il contatore.

Schermata 2014-11-30 alle 11.17.32

Cos’è la bolletta elettronica e perché mi conviene attivarla?

Con la bolletta elettronica ricevi le fatture direttamente nella tua casella email: oltre ad avere sempre la certezza di riceverla subito, ti avvisiamo con un sms quando te la spediamo e in più – abbinandola al Conto Comodo – non devi neanche preoccuparti di pagarla, perché lo fa la tua banca per te. Vai alla pagina dedicata e scopri altri buoni motivi per attivare bolletta elettronica.

Perciò la domanda giusta è “Perché non hai ancora bolletta elettronica” 😉

Come si paga la bolletta?

Il modo più sicuro per effettuare il pagamento è la domiciliazione bancaria (SEPA):

– la bolletta viene pagata automaticamente dalla banca l’ultimo giorno di pagamento

– puoi controllare la bolletta e bloccare il pagamento se qualcosa non ti torna

– benefici di tutte le garanzie previste dal circuito SEPA, a tutela del Consumatore

– non corri il rischio di dimenticarti di pagare la bolletta con conseguenti azioni di sollecito

– nella maggioranza delle banche costa ZERO commissioni

 

Attiva perciò da subito online il servizio Conto Comodo!

In alternativa, puoi pagare con il bollettino allegato alla bolletta presso gli uffici postali (con il pagamento della commissione applicata da Poste Italiane) o in banca (verificare con il proprio istituto di credito i costi)

Puoi pagare online con carta di credito su Sportello online

Puoi infine pagare mediante bonifico bancario con versamento a:

AGSM Energia Spa

IBAN: IT11Y0503411750000000150000

Ti raccomandiamo di indicare nella causale di pagamento il numero di bolletta e il tuo codice cliente, altrimenti non riusciamo a capire chi ci ha fatto il pagamento.

Cosa succede se mi dimentico di pagare la bolletta?

Su ogni bolletta viene indicata la scadenza pagamento. Entro questa data devi ricordarti di effettuare il pagamento in posta o in altri modi indicati in bolletta. Se non paghi per tempo verranno inviati solleciti di pagamento e oltre al totale dovuto verranno applicati gli interessi di mora. Se anche dopo il sollecito non paghi la fornitura viene sospesa e i contatori vengono chiusi.

Perciò, se non vuoi correre il rischio attiva Conto comodo, la domiciliazione bancaria dei pagamenti, così:

– la bolletta viene pagata automaticamente dalla banca l’ultimo giorno di pagamento

– puoi controllare la bolletta se bloccare il pagamento se qualcosa non ti torna

– benefici di tutte le garanzie previste dal circuito SEPA, a tutela del Consumatore

– non corri il rischio di dimenticarti di pagare la bolletta con conseguenti azioni di sollecito

– nella maggioranza delle banche costa ZERO commissioni

Perciò attiva subito Conto Comodo e non ti dimentichi più!

Chi sono i clienti non disalimentabili?

L’Autorità per l’energia elettrica, gas e sistema idrico con le delibere XX e XX (mettere link) definisce i criteri di identificazione dei clienti finali non disalimentabili. Per essere inseriti nelle liste è necessario dare comunicazione al proprio fornitore nelle modalità definite dalla normativa.  (TROVARE RIFERIMENTI DELIBERE)

Cosa succede se ho perso la bolletta?

Se non trovi più la bolletta accedi a Sportello on line, dove trovi l’archivio delle bollette, oltre che tutte le informazioni sulle tue forniture.

Se vuoi toglierti il pensiero una volta per tutte attiva Bolletta elettronica e ricevi la bolletta nella tua casella per email. Ti inviamo anche l’SMS con indicato importo da pagare e data scadenza.

Cosa è l’energia rinnovabile?

L’energia rinnovabile è l’energia elettrica prodotta da fonte idroelettrica, eolica, solare, mareale, ondosa, geotermica, biogas o biomassa: non genera emissioni inquinanti, perché utilizza fonti energetiche completamente rinnovabili.

La disponibilità di queste fonti si rinnova grazie ai cicli naturali e non si esaurisce, come invece accade ai combustibili fossili (metano, petrolio e carbone).

Agsm offre ai clienti la possibilità di acquistare energia certificata e garantita proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili. Si tratta di un’offerta sul mercato libero a cui è possibile aderire chiamando il numero verde 800552866. Per maggiori info sull’impegno di Agsm in ambito delle rinnovabili, visita la sezione Agsm Green

Cos’è Bolletta costante?

La fatturazione relativa ai consumi di gas naturale verrà effettuata mensilmente a titolo di acconto, con un unico saldo annuale in prossimità dell’inizio della stagione invernale (indicativamente nel mese di novembre), previa disponibilità della lettura. Visita la sezione Bolletta Costante

Cos’è Bolletta tua?

Con Bolletta Tua puoi pagare bollette mensili calcolate sul tuo effettivo consumo. Per maggiori info visita la sezione Bolletta Tua

Cos’è Conto comodo?

Conto Comodo è il servizio di domiciliazione delle bollette Agsm Energia. Con Conto Comodo non corri il rischio di dimenticarti scadenze e di incorrere in spiacevoli procedure di sollecito.

Perciò, se non vuoi correre il rischio attiva Conto comodo, la domiciliazione bancaria dei pagamenti, così:

  • la bolletta viene pagata automaticamente dalla banca l’ultimo giorno di pagamento
  • puoi controllare la bolletta se bloccare il pagamento se qualcosa non ti torna
  • benefici di tutte le garanzie previste dal circuito SEPA, a tutela del Consumatore
  • non corri il rischio di dimenticarti di pagare la bolletta con conseguenti azioni di sollecito
  • nella maggioranza delle banche costa ZERO commissioni

Perciò attiva subito Conto Comodo e non ti dimentichi più!

Cosa è un conguaglio?

Il Distributore del servizio gas è tenuto ad effettuare due letture l’anno. Inoltre accade molto spesso che dove il contatore è interno all’abitazione, l’addetto alle letture non trovi nessuno in casa. In questo caso viene lasciata una cartolina con le indicazioni per comunicare l’autolettura.

In assenza della lettura effettiva la fatturazione avviene sulla base dei consumi presunti, stimati sulla base dei consumi storici del cliente.

Quando il fornitore riceve una lettura effettiva può emettere la bolletta di saldo, conguagliando gli importi in base al consumo effettivo.

Se sei stufo di ricevere bollette in acconto puoi effettuare agevolmente l’autolettura. Agsm mette a disposizione il servizio web, l’App per smartphone e un servizio telefonico.

Per saperne di più visita la sezione dedicata all’autolettura

Cosa è l’autolettura?

L’autolettura consente al cliente di comunicare ad AGSM la lettura del contatore pagando quindi bollette calcolate non su una stima dei consumi ma sui consumi effettivi. I contatori elettronici che rilevano le 3 fasce (F1, F2 e 3) comunicano in automatico la lettura attraverso un sistema telematico, quindi non è necessario comunicare la lettura.

Come si effettua l’autolettura del contatore?

Per eseguire l’autolettura si possono usare più metodi che trovi elencati qui. Per le letture relative al servizio idrico è necessario chiamare il numero verde di Acque Veronesi 800 73 53 00.

 

Cos’è una voltura e come si effettua?

La voltura è il cambio di intestatario del contratto da contatore aperto.

Si effettua quando i contatori per le utenze sono aperti (funzionanti ed eroganti energia o gas) ed è solamente necessario cambiare intestatario. Puoi effettuare l’operazione online. E’ necessario possedere una bolletta per ogni servizio (gas ed energia elettrica) con i dati del vecchio intestatario, la lettura del contatore gas e i propri dati (nuovo intestatario). Se non possiedi tali dati ti consigliamo di contattare il precedente intestatario del contratto.

Come si richiede uno spostamento del contatore e quanto costa farlo?

Per effettuare uno spostamento del contatore è necessario effettuare una richiesta ad Agsm. I Distributore effettuerà una valutazione della complessità dei lavori e definirà il preventivo economico.

Per fare richiesta clicca qui

Cosa è l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI)?

L’Autorità per l’energia elettrica e il gas e sistema idrico è un’autorità indipendente istituita con la legge 14 novembre 1995, n. 481 con funzioni di regolazione e di controllo dei settori dell’energia elettrica e del gas. L’Autorità ha il compito di perseguire le finalità indicate dalla legge n. 481 del 1995 con cui si vuole “garantire la promozione della concorrenza e dell’efficienza” nei settori dell’energia elettrica e del gas, nonché “assicurare adeguati livelli di qualità” dei servizi (Fonte: sito AEEG).

L’Autorità si occupa di:

  • Tariffe
  • Qualità del servizio
  • Forme di mercato
  • Concorrenza
  • Separazione contabile amministrativa
  • Verifica e controllo
  • Reclami e istanze
  • Risoluzione controversie
  • Informazione e trasparenza

Com’è composto il prezzo dell’energia?

Il grafico rappresenta la composizione tariffaria dell’Energia Elettrica.

Le imposte e le componenti A e UC sono fissate dall’Autorità. Le Parti A e UC sono composte da:

– A2: Smantellamento delle centrali nucleari e chiusura del ciclo del combustibile;

– A3: Promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili e assimilate;

– A4: Finanziamento dei regimi tariffari speciali (ad esempio: alluminio primario Ferrovie dello Stato SpA, Società Terni SpA, comuni rivieraschi);

– A5: Finanziamento delle attività di ricerca e sviluppo;

– A6: Copertura dei costi già sostenuti dalle imprese e non recuperabili in seguito alla liberalizzazione del mercato;

– UC1: Copertura degli squilibri del sistema di perequazione dei costi di acquisto dell’energia per il mercato vincolato;

– UC3: Copertura degli squilibri del sistema di perequazione dei costi di trasmissione, distribuzione e misura e dei meccanismi di integrazione;

– UC4: Copertura delle integrazioni tariffarie alle imprese elettriche minori (isole minori e altri);

– UC5: Copertura degli squilibri tra perdite standard e perdite effettive nelle reti;

– UC6: Remunerazione dei miglioramenti della continuità del sevizio elettrico;

– MCT: Finanziamento delle misure di compensazione territoriale per lo smantellamento delle centrali nucleari.

I Costi di trasporto vengono fissati dal distributore e sono uguali sia per il mercato libero, sia per quello vincolato.

Il Costo di generazione viene riconosciuto per la copertura della produzione dell’energia elettrica. E’ fissato da AEEG per il mercato vincolato; è negoziabile nel mercato libero, ed è l’unica quota della tariffa che può essere scontata.

Cosa vuol dire “sconto sul prezzo dell’energia”?

Il fornitore di energia elettrica può effettuare sconti solamente sulla componente di generazione. Altre voci che compongono la bolletta non possono essere scontate in quanto sono “passanti”, ovvero il fornitore le incassa per conto di altri soggetti (es. Società di Distribuzione, Stato, Enti Locali, ecc.). Su queste non c’è alcuna possibilità di riduzione da parte del fornitore.

Cosa sono le perdite di rete?

Durante la trasmissione di energia elettrica dal punto di produzione al punto di fornitura, a causa delle caratteristiche fisiche dell’energia elettrica stessa, parte dell’energia viene dispersa.

L’AEEG stabilisce che nelle reti a media tensione le perdite siano del 4,7%, nelle reti a bassa tensione del 10,4%.

Ciò significa che se il contatore di casa misura 100 unità di energia consumata, dalla centrale ne sono state immesse in rete 110,4. La differenze viene dispersa dalla rete elettrica (linee elettriche, trasformatori, ecc.).

E’ da tener presente che il fornitore di energia elettrica si approvvigiona per il consumo lordo (comprensivo delle perdite di rete); pertanto nelle offerte su libero mercato il prezzo dell’energia viene applicato sia al consumo rilevato dal contatore che alle perdite di rete.

Cos’è il dispacciamento?

Il dispacciamento è l’attività di Terna, (la società che gestisce in un regime regolato la trasmissione di energia in Italia e ne garantisce la sicurezza nel tempo e che assicura parità di condizioni di accesso a tutti gli utenti delle reti) che consiste nel gestire e prevedere le richieste di energia elettrica su tutta la rete nazionale mantenendo in equilibrio la domanda e l’offerta di energia, evitando così i sovraccarichi.

Per remunerare il servizio di Dispacciamento AEEGSI ha definito la componente tariffaria PD (Prezzo Dispacciamneto). Il fornotore è tenuto a riscuotere tale componente e a versarla interamente (componente passante)

Cos’è Terna S.p.A.?

Terna è la società responsabile in Italia della trasmissione e del dispacciamento dell’energia elettrica sulla rete ad alta e altissima tensione su tutto il territorio nazionale. E’ il principale proprietario della Rete di Trasmissione Nazionale di energia elettrica ad alta tensione con oltre il 98% delle infrastrutture elettriche nazionali. E’ anche responsabile della trasmissione e del dispacciamento dell’energia sull’intero territorio e quindi della gestione in sicurezza, 365 giorni l’anno, 24 ore su 24, dell’equilibrio tra la domanda e l’offerta di energia elettrica.

La Società è inoltre responsabile dell’attività di programmazione e sviluppo della Rete, provvede alla sua manutenzione e al suo sviluppo nel rispetto dell’ambiente e coniuga competenze e tecnologie per migliorarne l’efficienza.(Fonte: sito Terna s.p.a.)

Cosa è la potenza disponibile?

La Potenza Disponibile è la massima potenza prelevabile da un punto di fornitura senza che il contatore scatti.

Cos’è la quota fissa?

La Quota fissa è un corrispettivo che viene applicato per ciascun “punto di prelievo”, vale a dire che chiunque possieda un contatore attivo deve pagare una componente per il servizio. In bolletta generalmente trovi la Quota fissa sia nelle componenti di vendita (che remunera l’attività del servizio commerciale), sia nelle componenti di distribuzione. Generalmente l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e sistema idrico (AEEGSI) stabilisce il valore della quota fissa su base annua.

 

Cos’è la quota potenza?

E’ una componente tariffaria che varia in base alla potenza contrattualmente impegnata dal cliente. Anche essa è fissa per ciascuna utenza e viene determinata su base annua.

Cos’è la quota energia?

In ciascuna bolletta la quota per l’energia consumata viene calcolata sulla base della quantità di energia consumata risultante dalle letture. Il valore unitario della quota energia viene aggiornato ogni tre mesi dall’Autorità sulla base della distribuzione dei consumi in fasce orarie F1, F2 e F3. Inoltre, la quota energia della tariffa D2 (abitazioni di residenza con impegno di potenza non superiore a 3 kW) è anche articolata in scaglioni di quantità di consumo annuo a ciascuno dei quali è associato un diverso costo del kWh, che è minore per i livelli di consumo più bassi. Una volta suddivisi i consumi per fasce temporali e scaglioni di consumo, si calcola il costo totale dell’energia. Il valore così ottenuto è relativo all’intero periodo intercorrente tra le letture riportate nelle sezioni 2 e 3 della bolletta.

Chiunque può cambiare fornitore oppure ci sono limitazioni?

Nessuna limitazione! Qualunque tipo di cliente, sia azienda che privato, può cambiare fornitore.

Quanto costa cambiare fornitore o aderire al libero mercato?

Per clienti Famiglia Agsm Energia non applica nessun costo né per la cessazione col precedente fornitore, né per l’attivazione del nuovo contratto. Per i clienti impresa (principalmente con consumi rilevanti) raccomandiamo di leggere le condizioni generali di fornitura per verificare se sono previste penali per recesso anticipato.

Quali sono i vantaggi della liberalizzazione?

I vantaggi possono essere sia di tipo economico che di servizio. Grazie alla concorrenza, infatti,  gli operatori dovrebbero cercare di offrire ai propri clienti il meglio al miglior prezzo. Attenzione, però: il mercato libero può comunque nascondere qualche insidia. Infatti venendo meno alcune garanzie stabilite dall’Autorità, è possibile che un’offerta sottoscritta preveda condizioni peggiorative rispetto il mercato di maggior tutela: per tale ragione è importante prima di aderire leggere attentamente le condizioni contrattuali e il prospetto comparativo che obbligatoriamente deve essere allegato all’offerta commerciale.

Le offerte Agsm per il libero mercato sono chiare e trasparenti e non contengono tranelli.

Per cambiare fornitore devo sostenere interventi impiantistici?

No. Il cambio di fornitore non prevede alcun intervento sulla rete o sull’impianto. Il giorno del passaggio di fornitore la società responsabile del servizio di distribuzione effettua una semplice lettura del contatore per poter saldare il contratto col vecchio fornitore.

Se cambio fornitore possono esserci interruzioni del servizio?

No, l’energia elettrica continua ad essere erogata, il contatore non viene disattivato nemmeno per un istante.

Se cambio fornitore di luce/gas il servizio di distribuzione cambia?

No. Il servizio sulle reti continua ad essere gestito dalla società di distribuzione. Per esempio il servizio di pronto intervento attivo 24ore/365giorni rimane lo stesso e il numero di telefono lo trovi in prima pagina della bolletta del tuo fornitore.

Devo pagare separatamente una bolletta di trasporto del distributore?

No. Agsm riscuote gli importi relativi al trasporto applicati dal distributore direttamente tramite la bolletta. Inoltre il cliente che ne faccia richiesta può visionare le fatture di trasporto che il distributore intesta ad Agsm, a garanzia di massima trasparenza.

Ho un problema tecnico relativo alla fornitura: chi devo chiamare?

Il servizio di pronto intervento (da contattare in caso di Blackout per l’energia elettrica, o in caso di sospetta perdita di gas dal contatore) è sempre svolto dalla società di distribuzione. Se si hanno problemi di questo tipo si fa sempre riferimento al numero di pronto intervento di riferimento (servizio attivo 24/365):

Ricorda che il servizio di Pronto intervento si occupa di problemi legati alla rete e al contatore; se hai problemi sull’impianto privato consulta un elettricista o un idraulico.

Il numero di telefono di pronto intervento dipende dal comune in cui è situata la fornitura ed è indicato in prima pagina della bolletta.

Se non hai una bolletta sotto mano scaricala da Sportello on line.

Ho firmato da pochi giorni un contratto sul libero mercato: ci posso ripensare?

Ovviamente sì. Il diritto di ripensamento è disciplinato dalla legge. Il cliente che ha stipulato un contratto fuori dalla sede del fornitore se decide di annullare il contratto entro 10 giorni può inviare una raccomandata A/R direttamente al fornitore esprimendo la sua volontà. Il contratto non verrà mai attivato.

Attenzione, è importante fornire in maniera completa i dati della fornitura per la quale si chiede di annullare il contratto. In particolare è necessario fornire i seguenti dati:

  • Dati cliente (nome, cognome, codice fiscale)
  • Dati fornitura (indirizzo completo, POD/PDR)
  • Data di stipula del contratto
  • Meglio se allega una copia del contratto

Se passo sul mercato libero poi posso ritornare al mercato vincolato (maggior tutela) in qualunque momento?

SI. La scelta di passaggio al libero mercato non è irrevocabile. In qualunque momento il cliente può tornare sul mercato Maggior tutela, semplicemente rivolgendosi al proprio fornitore di riferimento che provvederà ad effettuare il passaggio con i tempi tecnici necessari (massimo 3 mesi).

Quali sono le coordinate bancarie di AGSM Energia?

Coordinate Internazionali Bancarie IBAN: IT11Y0503411750000000150000

Ti raccomandiamo di indicare sempre nelle causali di pagamento del bonifico:

  •  numero bolletta
  • il tuo codicecliente

altrimenti non riusciamo a capire chi ci ha mandato i soldi 😉

Quale è il conto corrente postale di AGSM Energia?

Conto corrente postale 82620154

Attenzione: ricordati di indicare sempre nella causale di pagamento:

  • numero bolletta
  • il tuo codice cliente

Altrimenti non riusciamo a capire chi ci manda i soldi 😉

Quali sono i dati societari di AGSM Energia?

AGSM Energia Spa

37133 Verona – Lungadige Galtarossa, 8 (ingresso da via Campo Marzo 6)

Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di AGSM Verona s.p.a.

Cap. Soc. 5.271.481,00 i.v.

C.F. P.IVA e R.I. 02968430237 – REA VR298474

Come faccio a mettermi in contatto con AGSM Energia?

Nella sezione Contatti trovi tutti i nostri riferimenti

Ci trovi anche sui social network: Facebook e Twitter.

Quali offerte Agsm propone ai propri clienti?

Le offerte Agsm sono tra le più convenienti d’Italia. Siamo presenti sui principali comparatori on line con offerte che si collocano ai primi posti; le nostre offerte sono inoltre presenti su Trovaofferte, il comparatore ufficiale dell’Autorità per l’energia elettrica, gas e sistema idrico.

Vai alla sezione Clienti per trovare l’offerta più adatta alle tue esigenze!

AGSM Energia si avvale di operatori door to door per fare proposte commerciali alla clientela?

Agsm Energia non sta inviando alcun operatore nelle case dei propri clienti per offerte commerciali. Per tutelarsi, chiedere sempre il tesserino identificativo alla persona, non fornire mai dati personali o contanti e – nel dubbio – chiamare le forze dell’ordine.

Dove posso trovare informazioni sul mercato elettrico?

A chi desidera approfondire la conoscenza del mercato elettrico raccomandiamo di visitare il sito internet dell’Autorità per l’energia elettrica, gas e sistema idrico (AEEGSI) che contiene anche una sezione appositamente dedicata ai consumatori.

 

Cosa significa liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica?

Significa che i clienti possono scegliere liberamente il fornitore di energia elettrica e l’offerta commerciale che preferiscono tra quelle presenti sul mercato; in questo modo non sono tenuti ad acquistare l’energia dalla società di vendita collegata al distributore territoriale di riferimento.

 

Cosa vuol dire Maggior tutela? Cosa vuol dire salvaguardia?

Dal 01/07/2007 il Decreto Legge 18 Giugno 2007, n. 73 stabilisce che tutti i Clienti elettrici possono passare al libero mercato.

Chi non passa al libero mercato rientra automaticamente in una di queste due diverse categorie:

Art. 1 comma 2 Clienti aventi diritto al servizio di maggior tutela: l’erogazione del servizio per i clienti finali domestici non riforniti di energia elettrica sul mercato libero è garantita dall’impresa di distribuzione, anche attraverso apposite società di vendita, e la funzione di approvvigionamento continua ad essere svolta dall’Acquirente Unico Spa di cui all’articolo 4 del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79.

Le imprese connesse in bassa tensione, aventi meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo non superiore a 10 milioni di euro, sono comprese nel regime di tutela di cui al presente comma.

Art. 1 comma 4 Clienti aventi diritto al servizio di salvaguardia: Il Ministro dello sviluppo economico emana indirizzi e, su proposta dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas, con proprio decreto adotta disposizioni, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, per assicurare il servizio di salvaguardia ai clienti finali media tensione e bassa tensione non rientranti nel comma 2 senza fornitore di energia elettrica o che non abbiano scelto il proprio fornitore, attraverso procedure concorsuali per aree territoriali e a condizioni che incentivino il passaggio al mercato libero, secondo criteri di gradualità.

Quali categorie di clienti fornisce AGSM Energia?

AGSM Energia fornirà tutti i clienti finali di Energia Elettrica, Gas, Teleriscaldamento siano essi in regime di maggior tutela che di salvaguardia che appartenenti al libero mercato.

AGSM Energia è una società diversa da AGSM Verona?

AGSM Energia è una società del gruppo AGSM, interamente controllata da AGSM Verona, creata appositamente per migliorare il servizio fornito ai Clienti.

 

Cos’è AGSM Energia?

Da gennaio 2008 AGSM fornisce l’energia elettrica, il gas e il teleriscaldamento attraverso la propria società commerciale AGSM Energia s.p.a. AGSM Energia, interamente controllata da AGSM Verona, diventa quindi la società che detiene tutti i rapporti commerciali con i clienti di AGSM.

Countbox: Ho inserito la lettura, ma non la visualizzo nello storico delle letture, come mai?

Una volta inserita la lettura, potrebbe essere necessario del tempo perché il valore compaia nell’elenco letture. Quindi se non lo visualizzi immediatamente, controlla più tardi.
Nel caso in cui il valore della lettura fosse particolarmente alto, l’app ti chiede di fare una foto al contatore. La foto sarà quindi verificata da un operatore, pertanto potrà passare qualche giorno prima che la lettura sia approvata e quindi compaia nell’elenco letture.

Countbox: Qual è il significato dei puntini colorati, nell’elenco delle bollette?

Accanto ad ogni bolletta vedi un pallino, che può essere di tre colori.

green pointVerde: la bolletta ci risulta pagata.

yellow pointGiallo: la bolletta è stata emessa, ma non è ancora decorsa la data di scadenza del pagamento.

red pointRosso: è passata la data di scadenza del pagamento; abbiamo lasciato passare qualche giorno, ma la bolletta non ci risulta ancora pagata. Regolarizza la tua posizione.

Countbox: Non funziona la fotocamera con iPhone, cosa succede?

Può essere che al primo utilizzo non hai dato il permesso all’app di accedere alla telecamera. Vai nelle impostazioni dell’iPhone, quindi Privacy, Fotocamera e abilita Countbox dall’elenco. Ora dovrebbe essere tutto a posto.

Countbox: Come mai arrivano le notifiche di bollette non pagate anche se ho pagato?

Il sistema di allineamento archivi informatici tra pagamento della bolletta e registrazione a sistema necessita di alcuni giorni. Può accadere che ti segnaliamo una bolletta non pagata che in realtà hai saldato qualche giorno prima. In tal caso puoi ignorare la comunicazione. Ricorda che questo è un servizio cortesia gratuito, utile se ti sei dimenticato una scadenza. Solo in caso di raccomandata di sollecito pagamento ricevuta via posta, ti chiediamo di provvedere a controllare i tuoi pagamenti.

Countbox: Come mai arrivano in ritardo le notifiche di bollette non pagate?

L’app verifica periodicamente la presenza di bollette scadute e non pagate. Il sistema di allineamento archivi informatici tra pagamento della bolletta e registrazione a sistema necessita di alcuni giorni, per questo mandiamo la notifica dopo qualche giorno, in modo da essere abbastanza certi del mancato pagamento entro la data di scadenza. Ricorda che questo è un servizio cortesia gratuito, utile se ti sei dimenticato una scadenza.

Se hai pagato la bolletta, ignora pure l’avviso, poiché potrebbe essere che ancora la transazione non è stata elaborata. Solo in caso di raccomandata di sollecito pagamento ricevuta via posta, ti chiediamo di provvedere a controllare i tuoi pagamenti.

Countbox: Come faccio a disattivare le notifiche push?

Puoi modificare le impostazioni di notifica accedendo alle impostazioni dell’app dal menu (in alto a destra).

Countbox: Come posso leggere i dati di consumo?

Energia elettrica.

I valori rappresentano le letture delle singole fasce orarie (F1, F2 e F3) effettuate automaticamente dal distributore e il consumo medio giornaliero tra una lettura e l’altra.

Il grafico rappresenta il consumo medio giornaliero tra una lettura e l’altra. In questo modo puoi verificare come variano i consumi in periodi diversi anche grazie ad accorgimenti di risparmio energetico.

Gas.

I valori rappresentano le letture del contatore (inserite da te e/o dal distributore) e il consumo medio giornaliero tra una lettura e l’altra.

Il grafico rappresenta il consumo medio giornaliero tra una lettura e l’altra. In questo modo puoi verificare come variano i consumi in periodi diversi anche grazie ad accorgimenti di risparmio energetico.

Countbox: Posso usare la stessa email per creare più account su countbox?

Puoi associare un solo account Countbox a ciascun indirizzo email. Con un solo account puoi effettuare la lettura per più contatori, andando su “adotta un contatore”.

Countbox: Quali dispositivi sono compatibili?

L’app Countbox è disponibile per Android, iOS (ottimizzata per iPhone, ma compatibile anche con iPad). Non è disponibile per il sistema operativo Windows Phone.

google-play-store-logoAvailable_on_the_App_Store_0

Countbox: Non funziona l’app: posso mandare la lettura via email?

Se non riesci a inserire la lettura, si tratta probabilmente di un problema temporaneo, quindi riprova più tardi. Se il problema persiste, prova a disinstallare e reinstallare l’app. Altrimenti puoi effettuare la lettura anche telefonicamente o tramite il modulo online. Non è possibile comunicare la lettura via email.

Countbox: Posso cancellare la mia utenza?

CountBox rimane sincronizzato con le tue utenze attive; se cambi casa CountBox acquisisce automaticamente le nuove forniture, poiché è legato al tuo codice cliente, che non cambia quando cambi casa. Se cessi di essere cliente AGSM, CountBox conserva solamente lo storico delle bollette, che può sempre tornarti utile. Se comunque vuoi cancellare il tuo profilo Countbox, vai in menu, impostazioni, quindi in fondo elimina account.

Countbox: Errore inserimento lettura: come rimedio?

Se il valore inserito non è corretto per pochi metri cubi ti consigliamo di non variare il dato e di inserire la lettura corretta tra una decina di giorni; puoi in ogni caso richiedere la rettifica della lettura telefonando al Servizio Clienti AGSM al nostro numero verde, 800 552866. Oppure inoltra una richiesta al servizio online Fai da Te, compilando il modulo a questo link.

Countbox: Ho ricevuto una bolletta che non mi sembra corretta, cosa posso fare?

Per eventuali reclami in merito alla tua bolletta e ai tuoi consumi, ti preghiamo di visitare il sito Agsm al seguente link.

Countbox: Ho inserito i valori richiesti ma l’app rimane bloccata in caricamento, che succede?

E’ possibile che ci sia un problema temporaneo della rete. Riprova più tardi e, se il problema persiste, invia una segnalazione, compilando il modulo presente a questo link
.

Countbox: Ho perso il mio nome utente o la mia password, cosa posso fare?

Premi il link “Recupera password” dalla pagine di accesso.

Countbox: Quando inserisco l’autolettura mi dice “verifica i valori inseriti”, che significa?

Una volta inserito un valore, l’app controlla se tale valore è ragionevole rispetto all’andamento medio dei tuoi consumi. Nel caso in cui non lo sia, l’app richiede di fare una foto del contatore: un operatore farà una verifica della foto, per evitare spiacevoli sorprese in bolletta.

Countbox: Posso fare l’autolettura per un mio amico o parente?

Certo, con il suo consenso, puoi aggiungere anche le sue utenze utilizzando la funzionalità “Aggiungi Cliente”.

Nella versione web puoi trovare il pulsante “Aggiungi Cliente” nel profilo utente, mentre nella nuova versione dell’app attraverso il pulsante “+” che trovi nell’elenco clienti.

 

Countbox: Che codice fornitura devo inserire per adottare un contatore?

Puoi adottare solo quello del gas, pertanto inserisci il codice fornitura del gas.

codice fornitura

 

Countbox: A cosa serve il login con Facebook?

Puoi iscriverti a Countbox usando il tuo profilo di Facebook, in questo modo non dovrai inserire nome utente e password ogni volta che effettui il login a Countbox: qualche dato in meno da ricordare! 😉

Puoi stare tranquillo, perché Facebook non ci comunica la tua password di Facebook e non troverai spiacevoli intrusioni da parte nostra sul tuo profilo, ci teniamo alla correttezza.

Se preferisci non usare quest’opzione, puoi comunque registrarti liberamente con un indirizzo email.

Countbox: Ricevo una notifica che mi invita a inserire la lettura, cosa significa?

L’app Countbox ti invita, con una notifica push, a inserire la lettura del gas, nel periodo più utile, per avere sempre una bolletta in linea con i tuoi consumi effettivi. E’ un servizio di cortesia, utile per te…non è obbligatorio inserire la lettura e, se lo desideri, puoi disabilitare queste notifiche, accedendo alle impostazioni dal menu in alto a destra.

Countbox: L’app Countbox va in crash, si incanta, cosa devo fare?

La maggior parte dei problemi si risolvono disinstallando e reinstallando l’app. Se in questo modo non risolvi il problema, potrebbe essere un disguido temporaneo del servizio…magari riprova tra qualche giorno. Puoi comunque mandare una segnalazione, compilando il modulo al seguente link.

Countbox: Quali cifre del contatore devo inserire per l’autolettura?

Per inserire la tua lettura del gas, devi inserire tutte le cifre su sfondo nero. Quelle rosse sono infatti relative a piccoli quantità, non rilevanti allo scopo dell’autolettura.

Countbox: Quali bollette posso visualizzare con Countbox?

Attraverso Countbox puoi visualizzare le bollette per i clienti che hai associato tramite app o tramite portale.

Al primo accesso ti abbiamo infatti richiesto il tuo codice cliente e codice fiscale per poter visualizzare i dati delle tue utenze.

Se desideri visualizzare le bollette di un altro cliente, puoi aggiungere il cliente attraverso la funzionalità “Aggiungi cliente”  inserendo i dati del cliente intestatario, con il suo consenso.

Per le forniture che hai aggiunto con la precedentemente versione con la funzione “adotta un contatore”, potrai solo effettuare l’autolettura e vedere le letture passate, ma non visualizzare le bollette. Puoi far evolvere l’accesso attraverso la funzionalità “Passa  a modalità cliente”.

Countbox: Cos’è il consumo medio giornaliero?

Il sistema calcola la differenza tra due letture e la divide per i giorni intercorsi tra le due date, in modo da darti un’idea di quanto hai consumato in media giornalmente. Osservando il grafico, puoi vedere come varia nel corso dell’anno il tuo consumo di energia elettrica e di gas.

Countbox: Dove trovo il Codice Fornitura?

Il codice fornitura lo trovi nella tua bolletta, sotto il riquadro “Dati fornitura”.

Bolletta dati fornitura

Countbox: Dove trovo il Codice Cliente?

Il codice cliente lo trovi in alto a destra nella tua bolletta.

Codice Cliente in bolletta