Luce: una bolletta su due finisce all’asta!

What’s happened?

L’Autorità per l’energia ha stabilito la fine della Tutela: una bolletta della luce su due finirà all’asta*, come ha spiegato il Direttore di AGSM Energia Floriano Ceschi durante un’intervista pubblicata su L’Arena il 23 febbraio.

Nello specifico…

L’Autorità per l’energia ARERA ha stabilito la fine della tutela per le piccole imprese e subito dopo coinvolgerà anche le famiglie.

Alla fine dei periodi transitori in cui i Clienti ancora in Tutela saranno serviti dallo stesso fornitore, saranno effettuate delle aste territoriali per ripartire tutti coloro che non avranno ancora scelto un fornitore su libero mercato.

Come spiega il Direttore di AGSM Energia Ceschi, in seguito alle aste le condizioni contrattuali saranno differenti e, ovviamente, ci saranno delle conseguenze anche in bolletta e alcuni disagi dal punto di vista pratico, come nel caso della domiciliazione bancaria che andrà disattivata con il vecchio fornitore e attivata con quello nuovo.

Per quanto riguarda i numeri ancora in tutela in Italia ci sono 17 milioni di punti di fornitura, che non hanno ancora scelto il proprio fornitore e che, se non lo faranno, saranno messi all’asta, con il rischio di dovere affrontare spiacevoli sorprese in bolletta.

Clicca qui per scaricare l’articolo.

Anche tu finirai all’asta?

Chiama lo 045 2212123 e non rimanere in balia degli eventi!

 

*In Italia il 45% dei clienti energia elettrica è fornito su Regime di Tutela (a Verona Servizio Elettrico Nazionale e Bolletta Elettrica Transitoria) e, in caso di mancata adesione al Libero Mercato, finirà all’asta (dati aggiornati gennaio 2020)
Trustpilot