Agsm per te

In questa sezione trovi tutte le indicazioni che possono esserti utili per comprendere al meglio la tua bolletta.

  • Glossario bolletta → verrai reindirizzato al sito dell’AEEGSI, dove avrai modo di conoscere i termini generici validi per tutte le bollette, di qualsiasi fornitore.
  • Come leggere la bolletta AGSM → avrai modo di vedere come si struttura la nostra bolletta e leggere i blocchi che la compongono in maniera semplice e intuitiva.

Clicca il pulsante per saperne di più

Sportello on line è un canale digitale di servizio di Agsm Energia grazie al quale è possibile avere informazioni in tempo reale sullo stato delle forniture, bollette e pagamenti. Per accedere ai servizi è necessario effettuare la registrazione mediante una semplice procedura guidata. Accedi allo sportello online per:

  • visualizzare le forniture Agsm Energia con i relativi dati tecnici
  • accedere all’archivio digitale delle bollette emesse e scaricarle in formato pdf
  • visualizzare lo stato dei pagamenti effettuali
  • pagare le bollette con carta di credito

Clicca sul pulsante per accedere allo sportello online

Nella sezione tariffe trovi le condizioni economiche aggiornate dei mercati regolati di energia elettrica e gas secondo le indicazioni dell’Autorità per l’energia elettrica, gas e sistema idrico (AEEGSI). Nella sezione energia elettrica trovi le nuove tariffe applicabili nel caso il contatore elettrico venga utilizzato per la produzione di riscaldamento mediante pompe di calore. Trovi inoltre le indicazioni e la modulistica per usufruire di questa opportunità. Trovi inoltre le tariffe del servizio di teleriscaldamento. Se cerchi informazioni relative a prezzi e condizioni economiche delle offerte commerciali su libero mercato di Agsm Energia visita la sezione Clienti.

Vai a questa sezione per inserire la tua richiesta di informazioni compilando un form online che ti aiuterà ad essere indirizzato esattamente al servizio che richiedi.

Vai a questa sezione per inserire un reclamo compilando un form online che ti aiuterà ad essere indirizzato esattamente al servizio che richiedi.

Oppure chiama il Numero Verde 800-552866 o il 199-129191 per chiamate da cellulari. Orario di apertura servizio con operatore da lunedì a venerdì: 08:00-20:00, sabato: 08:00-13:00. Servizio automatico attivo tutti i giorni 24 ore su 24. Le richieste e i reclami possono essere anche inoltrati in forma scritta all’Ufficio Reclami, all’indirizzo: Lungadige Galtarossa, 8 – 37133 Verona.

L’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico consente di sperimentare una nuova tariffa (chiamata D1), relativa ai servizi di rete e agli oneri generali di sistema dedicata a tutti i clienti domestici che per il riscaldamento individuale dell’abitazione di residenza utilizzano unicamente pompe di calore elettriche La nuova tariffa (in c€/kWh) potrà essere applicata alle forniture di energia elettrica sia con contratti di mercato libero sia di maggior tutela e sarà costante, a prescindere dai consumi. E’ possibile rinunciare alla sperimentazione in qualsiasi momento, senza però poter aderire di nuovo con la stessa fornitura.

Clicca il pulsante per saperne di più

L’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico ha attuato delle misure per fermare il sempre crescente fenomeno dei contratti non richiesti di fornitura di energia elettrica e gas da parte di società di vendita che agiscono in maniera scorretta. In particolare ha istituito in via ufficiale la procedura di ripristino, che prevede la certezza per il cliente di annullare il contratto non richiesto, avendo poi la possibilità immediata di tornare con il proprio fornitore di servizi iniziale, senza alcun costo aggiuntivo.

Clicca per saperne di più

Quadro normativo

Tutti i Clienti sono importanti per noi. Avendo origini di pubblico servizio abbiamo maturato una cultura di sensibilità e attenzione ai Clienti Consumatori verso i quali sentiamo il dovere di assicurare la massima chiarezza e trasparenze. I diritti del Consumatore sono ampiamente disciplinati dalla normativa vigente, tuttavia molto spesso è difficile per un Cliente orientarsi tra leggi e regolamenti, e soprattutto non sempre è semplice capire come fare per pretenderne l’applicazione in caso di problemi con il proprio fornitore. Per tale ragione l’Autorità per l’energia elettrica, gas e sistema idrico (AEEGSI) ha raccolto le diverse fonti normative e sintetizzato i diritti dei Clienti Consumatori in un atlante che riporta in maniera schematica ed esaustiva tutti le situazioni in cui il cliente può far valere i propri diritti, indicando anche le modalità per farlo. Il rispetto e la correttezza nei confronti del Consumatore sono uno degli elementi distintivi di Agsm che perciò accoglie con estremo favore iniziative volte a maturare nel consumatore una coscienza di quelli che sono i propri diritti.

I Bonus Elettrico e Gas sono importanti opportunità di risparmio a favore del Cliente Consumatore, grazie ai quali è possibile ottenere sensibili risparmi nelle bolletta di luce e gas. Agsm Energia riconosce il Bonus direttamente in bolletta a tutti i Clienti che possiedono i requisiti stabiliti dall’ AEEGSI. Gli aventi diritto al Bonus Elettrico e Gas devono effettuare la richiesta secondo le modalità stabilite dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico. Clicca qui sotto per saperne di più.

Bonus Elettrico

Da gennaio 2009 è attivo il cosiddetto “bonus sociale” (ovvero ‘il regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica’). Tale compensazione, sotto forma di sconto applicato nella bolletta per la fornitura di energia elettrica, è uno strumento introdotto dal Governo che ha l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico e/o fisico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica.
Potranno accedere al bonus sociale per disagio economico tutti i clienti domestici (le famiglie), intestatari di una fornitura elettrica nell’abitazione di residenza, che abbiano un ISEE inferiore o uguale a 7.500 euro. Per i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico la soglia ISEE è innalzata a 20.000 euro. Il bonus è valido per dodici mesi e ne può essere richiesto il rinnovo se permangono le condizioni di disagio economico.
Hanno invece diritto al bonus per disagio fisico tutti i clienti domestici (le famiglie) presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature necessarie per il mantenimento in vita alimentate ad energia elettrica.
I bonus sociali per disagio economico e per disagio fisico sono cumulabili qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.
Per accedere al bonus sociale occorre fare domanda presso il proprio Comune di residenza o presso altro istituto da questo designato, presentando l’apposita modulistica compilata in ogni sua parte.
I moduli sono reperibili sul sito dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas www.autorità.energia.it
Per compilare i moduli sono necessarie tutte le informazioni relative al cliente, alla sua residenza, al suo stato di famiglia e alle caratteristiche del contratto di fornitura di energia elettrica (facilmente reperibili sulle bollette), nonché la documentazione relativa all’ISEE.
Per le richieste di bonus sociale per disagio fisico è indispensabile una apposita certificazione della ASL, mentre non è richiesto l’ISEE.
Ulteriori informazioni
Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas www.autorità.energia.it o chiamare il numero verde 800.166.654.654.

Bonus Gas

Da dicembre 2009 è attivo il cosiddetto “bonus sociale gas” (ovvero ‘il regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di gas naturale). Tale compensazione, sotto forma di sconto applicato nella bolletta per la fornitura di gas naturale, è uno strumento introdotto dal Governo, che ha l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per il gas naturale.Potranno accedere al bonus sociale per disagio economico tutti i clienti domestici (le famiglie), intestatari di una fornitura di gas naturale nel luogo di residenza con misuratore di classe non superiore a G6 e che abbiano un ISEE inferiore o uguale 7.500 euro. Per i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico la soglia ISEE è innalzata a 20.000 euro.Il bonus sociale è riconosciuto anche ai clienti domestici che utilizzano impianti condominiali alimentati a gas naturale. In tal caso, non viene corrisposto in bolletta, ma attraverso un bonifico domiciliato che potrà essere ritirato presso gli sportelli di Poste Italiane.Il bonus è valido per dodici mesi e ne può essere richiesto il rinnovo se permangono le condizioni di disagio economico.Per accedere al bonus sociale occorre fare domanda presso il proprio Comune di residenza o presso altro istituto da questo designato, presentando l’apposita modulistica compilata in ogni sua parte.

I moduli sono reperibili sul sito dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas www.autorità.energia.it. Per compilare i moduli sono necessarie tutte le informazioni relative al cliente, alla sua residenza, al suo stato di famiglia e alle caratteristiche del contratto di fornitura di gas naturale (facilmente reperibili sulle bollette), nonché la documentazione relativa all’ISEE.Il bonus sociale gas, inoltre, è cumulabile con il bonus sociale elettrico.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas www.autorità.energia.it o chiamare il numero verde 800.166.65454.

Chiunque usi, anche occasionalmente, il gas fornito tramite reti di distribuzione o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della deliberazione 191/2013/R/gas dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico. La copertura assicurativa è valida su tutto il territorio nazionale. Da essa sono esclusi:

  • i Clienti finali di gas metano diversi dai Clienti domestici o condominiali domestici e dai soggetti che svolgono attività di servizio pubblico, caratterizzati da un consumo annuo superiore a 200.000 metri cubi alle condizioni standard
  • i Clienti finali di gas metano per autotrazione

Per informazioni in merito ai sinistri aperti relativi al contratto di assicurazione si può chiamare il numero verde 800.929.286 o mandare un’e.mail a assigas@cig.it. Nel caso di eventuali richieste di informazioni sul contratto di assicurazione non relative a sinistri aperti, si può contattare lo Sportello per il consumatore di energia al numero verde 800.166.654 o con le modalità indicate nel sito internet www.autorita.energia.it.   Per maggiori informazioni, scarica i seguenti documenti:

Il Mix energetico è l’insieme di fonti energetiche primarie utilizzate per la produzione di energia elettrica fornita dall’impresa di vendita ai clienti finali.
Come disciplinato dal Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 31 luglio 2009, le imprese di vendita di energia elettrica sono tenute a fornire informazioni ai clienti finali:
• sulla composizione del mix di fonti energetiche primarie utilizzate per la produzione dell’energia elettrica fornita
• sull’impatto ambientale della produzione di energia elettrica, utili al fine di risparmiare energia

Clicca il pulsante per saperne di più

Semestralmente l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico effettua un’indagine sulla qualità dei servizi di Call Center percepita dai Clienti delle maggiori aziende di energia e gas (l’iniziativa è prevista in base a quanto disposto dall’articolo 30 del “Testo integrato della regolazione della qualità dei servizi di vendita di energia elettrica e di gas naturale”, allegato alla delibera dell’Autorità del 18 novembre 2008, ARG/com 164/08). Ottimi risultati sono stati ottenuti dal nostro Call Center relativi alla percezione di qualità effettiva durante l’esperienza di contatto da parte dei Clienti nel II semestre 2015.

Clicca il pulsante per saperne di più

Clicca il pulsante per conoscere I NOSTRI RISULTATI

L’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico ha definito, mediante la Delibera n. 164/08 e le Delibere n. 120/08 e 333/07, standard specifici e generali di qualità relativamente ai Servizi di Vendita e Distribuzione del Gas e dell’Energia Elettrica. Scopo della regolazione è quello di definire standard nazionali, minimi e obbligatori per tutti, tesi alla tutela degli utenti da un lato e, dall’altro, al miglioramento medio complessivo del sistema.

Clicca sul pulsante per saperne di più

Per ridurre la probabilità di incidenti e tutelare sempre meglio i consumatori, l’AEEGSI ha previsto che le società di distribuzione, prima di attivare la fornitura di gas verifichino che l’impianto del cliente sia dotato della documentazione prevista dal “Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare” con particolare riguardo ai documenti che costituiscono parte integrante della dichiarazione di conformità. Tale documentazione, che deve essere rilasciata dall’installatore, certifica la corretta esecuzione dell’impianto ed ha l’obbiettivo di garantire la piena sicurezza dell’impianto stesso.

Clicca qui per saperne di più

Il canone Rai si paga nella bolletta elettrica.

Con la Legge di Stabilità 2016 si è stabilito che il canone Rai venga addebitato in bolletta a partire dal 1° luglio 2016. Il canone è stato ridotto a 100 euro l’anno e verrà frazionato in 10 rate mensili, salvo per il primo anno in cui nella bolletta di luglio verranno addebitate le rate già scadute.

Chi deve pagare il canone?

Tutti coloro che possiedono una o più televisioni. Va pagato un unico canone per tutti gli apparecchi che possiedi tu o un componente della tua famiglia e sia che si trovi nella casa di proprietà che in altre.

Come avviene l’addebito?

La voce relativa al canone RAI sarà distinta e ben individuabile rispetto alle altre voci in bolletta. Se hai l’addebito delle fatture sul conto corrente, questo coinvolgerà automaticamente anche il pagamento dell’importo relativo al canone.

Se non possiedi un apparecchio televisivo?

Puoi richiedere l’esenzione dal pagamento secondo le modalità indicate nel sito CanoneRai.it.

ATTENZIONE. AGSM non è autorizzata a raccogliere le richieste di esenzione canone Rai.

Per maggiori informazioni, visita i siti:
Rai
Agenzie delle entrate

Ai sensi di quanto previsto dal Testo Integrato Morosità Gas TIMG (Allegato A alla delibera ARG/gas 99/11 e s.m.i.) e dal Testo Integrato Morosità Elettrica TIMOE (Allegato A alla Delibera 258/2015/R/com) in caso di mancato pagamento, AGSM Energia, previa comunicazione a mezzo raccomandata o posta elettronica certificata, ha il diritto di procedere all’attivazione della procedura di sospensione dell’erogazione di gas naturale e/o energia elettrica al punto di riconsegna.

Per maggiori informazioni sulle tempistiche e modalità di costituzione in mora nonchè sugli indennizzi automatici, clicca di seguito.

Clicca il pulsante per saperne di più

Campagna Informativa Antitruffa

La liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica e del gas, per quanto abbia portato notevoli benefici ai consumatori, ha innescato comportamenti ...
Leggi Tutto

È partita la nuova campagna di AGSM Energia!

What’s happened? Da due settimane è partita la nuova campagna AGSM di aggiornamento dati personali clienti. In conformità al decreto ...
Leggi Tutto

Facciamo luce sulle truffe energetiche

What’s happened? La liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica e gas ha innescato comportamenti scorretti da parte di alcuni venditori, che ...
Leggi Tutto

AGSM Energia si rinnova!

What’s happened? “Non un nuovo segno, ma un segno del nuovo”. È questo il claim della nuova campagna di rebranding ...
Leggi Tutto

Accedi al servizio mappe interattive di Agsm